mercoledì 17 novembre 2010

COALIZIONE PER LA DEMOCRAZIA

A settembre si era dimesso il presidente del Kosovo, Fatmir Sejdiu. All'inizio di novembre è stato sfiduciato anche il governo. Con molta probabilità il 12 dicembre si tornerà alle urne, ma questa volta pare che la società civile non vuole più stare a guardare e subire passivamente ogni diktat.  


Il 15 novembre più di 200 ONG kosovare si sono riunite ed hanno costituito la "Koalicioni për Demokraci" (Coalizione per la Democrazia) con l'obiettivo di rendere la società civile più  cosciente e coraggiosa, e i cittadini più attivi nei processi decisionali. Sejdi Demiri, uno speakers, ha affermato che la Coalizione si propone di difendere, rispettare e promuovere i diritti umani e le libertà.  Coalizione per la Democrazia non è un partito e non intende presentare suoi rappresentanti alle prossime elezioni; vuole invece, promuovere dibattiti, informare il cittadino-elettore e vigilare sull'operato dei partiti politici. Intende, anche, raccogliere i fondi per poter monitorare, con propri osservatori, quelle che sono le prime elezioni governative del Kosovo dopo l'autoproclamazione dell'indipendenza del 2008. Siamo ancora all'inizio e su questo fronte -il consolidamento della società civile-  c'è bisogno di lavorare ancora molto. Ma questo non ci vieta di essere fiduciosi.

Nessun commento:

Posta un commento