lunedì 4 gennaio 2010

IO, LA MIA FAMIGLIA ROM E WOODY ALLEN

Il documenatario "Io, la Mia Famiglia Rom e Woody Allen" di Laura Halilovic ha vinto il premio Miglior Documentario Internazionale al One World/Nje Bote Human Rights International Film Festival che si è tenuto a Pristina dal 15 al 20 dicembre.
“Caro Woody”: così la 19enne regista di origine rom, Laura Halilovic, inizia la lettera indirizzata al suo regista preferito. Lei, la bambina rom cresciuta in un campo nomadi alle porte di Torino, che ha dovuto fare i conti con i soliti pregiudizi a scuola, oggi ha coronato un sogno. Ha intrapreso la carriera di regista con il documentario “Io, la mia famiglia rom e Woody Allen”. Il racconto in prima persona esplora i cambiamenti e le difficoltà della nuova vita stanziale, le relazioni con i parenti che ancora vivono nomadi, i contrasti e le incomprensioni che fin da bambina la accompagnano nelle relazioni con gli altri, i Gagè. Attraverso i ricordi dei suoi familiari, tra cui l’anziana nonna che ancora vive in un campo, le fotografie e i filmati del padre che ha documentato negli anni la vita quotidiana della piccola comunità, scopriamo una realtà sconosciuta che fino ad oggi abbiamo voluto conoscere solo attraverso gli stereotipi e i luoghi comuni. Ma il documentario non è soltanto la storia di una famiglia, di fatto chi parla è una ragazza di oggi che cresce inseguendo i propri sogni di adolescente, combattendo contro i pregiudizi e le tradizioni di una cultura difficile da accettare. Alla giovane regista auguro un grande successo con l'auspicio che il suo percorso possa essere un insegnamento per tutti noi, per quanti sono soliti discriminare senza se e senza ma.


Laura Halilovic è nata a Torino nel 1989. Terminata la scuola dell'obbligo ha collaborato, tramite un progetto di borsa lavoro, in qualità di assistente alla regia, alle attività del Centro di Cultura per la Comunicazione e i Media di Via Modena a Torino (una struttura ITER/ Istituzione Torinese per un Educazione Responsabile dei Servizi Educativi della Città di Torino). Illusione (6') 2007, è il suo primo cortometraggio ed ha vinto il festival Sotto-18 . Grazie a questo cortometraggio Laura è stata ospite del programma di RAI 3 Screensaver. "Io, la Mia Famiglia Rom e Woody Allen" è il suo primo documentario.

Nessun commento:

Posta un commento